E’ arrivata al primo trattamento shiatsu senza sapere di cosa si trattava, senza dirmi il “vero” motivo. 28 anni circa, lavoro sedentario, ha iniziato a curasi perché non poteva piú mangiare, inghiottire.
Dopo le analisi hanno “scoperto che il suo problema deriva dal busto, ha le ultime costole in fuori e la parte centrale (appena sotto il seno) in dentro. Le hanno anche diagnosticato delle ernie cervicali. L’ho rassicurata dicendole che molte volte abbiamo ernie asintomatiche da lungo tempo, fino a quando non cambia qualcosa in noi. Le ho raccontato che ci sono alcune teorie dove si crede che la formazione del torace a botte viene dal trauma alla nascita. Si é illuminata e mi ha detto che é quasi morta perché aveva il cordone annodato al collo.

Al secondo trattamento aveva mal di testa, ne soffre spesso, indagando mi ha confessato sempre ( 6 giorni su 7). Quando ero sui piedi, guardando il volto mi sembrava viola nella parte sinistra del volto. Arrivando al collo ho iniziato trattarlo e contemporaneamente immaginavo il cordone ombelicale e che, con le mani, lo scioglievo e lo facevo appoggiare sulle sue spalle ( confesso che non sapevo dove metterlo e cosa farne!!! ).

Oggi é arrivata con gli occhi luminosi, si é completamente capovolta la situazione, ha il mal di testa una volta a settimana, ma la cosa che l’ha colpita é scoprire come si sta senza!!! Adesso non riesce ad addormentarsi presto perché la testa pensa tanto, non le succedeva da tempo; si é infiammata l’epicondilo perché ha portato dei pesi, stava bene. Sta ri-iniziando a vivere. A lavoro le dicono che é diversa …
Mentre la trattavo, penso che ci sia ancora qualcosa da fare, sentivo l’energia molto veloce, saliva in alto, avevo l’immagine che l’ossigeno arrivava al cervello! Bella sensazione

Grazie … Buon lavoro
Stefania

Annunci